Archivi categoria: Senza categoria

Cari cittadini di Pizzoli AUMENTA Tari, Tasi e IMU e viene introdotta l’addizionale IRPEF.

Cari cittadini di Pizzoli  AUMENTA Tari, Tasi e IMU e viene introdotta l’addizionale IRPEF

tasse pizzoliUn Consiglio comunale quello di oggi dedicato alle tasse. Dopo l’aumento della tassa sui rifiuti della settimana scorsa, oggi l’amministrazione Anastasio aumenta Tasi, IMU e introduce l’addizionale comunale Irpef. Anastasio dichiara: “non abbiamo scelta dobbiamo recuperare 700.000,00 euro per raggiungere l’equilibrio di bilancio, unica soluzione, aumentare le tasse”. La minoranza fa notare che per i 4261 cittadini l’imposizione per il 2015 risulta essere di 164,00 euro in più per ogni cittadino da 0 a 100 anni. Come al solito nessuna responsabilità ne per il presente ne per il passato: al cittadino lasciamo ogni giudizio, OGGI CI LIMITIAMO A DARVI LA NOTIZIA.
Ecco tutti gli aumenti in dettaglio:
• Tari (tassa rifiuti) anno 2015, aumento medio 30%, incremento previsto dell’incasso di € 135.146,00.
• Introduzione addizionale Irpef sul reddito, con una aliquota allo 0,5 %, incremento previsto dell’incasso di € 220.000,00.
• Tasi sui fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale e aree edificabili, l’aliquota passa dal 1,6 al 2,0 per mille, incremento previsto dell’incasso di € 100.000,00.
• Imu si applica sulla componente immobiliare del patrimonio, l’aliquota passa dallo 0,76 allo 0,86 per mille, incremento previsto dell’incasso di € 244.000,00.
Forse un primato lo abbiamo raggiunto, siamo l’unico comune Italiano che in un colpo solo aumenta Tari, Tasi, Imu e istituisce l’addizionale Irpef. C’è da chiedersi quale grande capacità e competenza sono necessari. E’ vero che i trasferimenti statali si sono ridotti, ma la scelta politica dell’Amministrazione Anastasio è stata quella di penalizzare i meno fortunati, già gravemente colpiti dalla crisi (pensionati, lavoratori e famiglie, soprattutto monoreddito).
La scelta politica, oggi è stata l’aumento indiscriminato delle tasse, NON come auspicato da tutti noi, la razionalizzazione delle spese, la dura lotta alla evasione e l’inserimento delle aliquote Irpef per fasce di reddito.
Pizzoli, 30-07-2015 La minoranza –Insieme per Pizzoli-

BOLLETTE BOLLENTI PER IL COMUNE DI PIZZOLI

Pizzoli, minoranza accusa Anastasio: “Aumentata tassa sui rifiuti del 30%” piazza pizzoli

A Pizzoli, uno dei comuni più popolosi del comprensorio aquilano, è risultata spinosa la questione, affrontata nell’ultimo Consiglio comunale, relativa all’approvazione delle aliquote Tari, la tassa sui rifiuti.

La minoranza in consiglio accusa l’amministrazione del sindaco Giovannino Anastasio di aver procurato un aumento medio per cittadini, artigiani e imprese di circa il 30%.

“Il Sindaco – si legge in una nota del gruppo consiliare Insieme per Pizzoli – si è giustificato con un ‘era necessario, è la legge che lo impone‘. La stessa norma in vigore già dal 2013, che Anastasio e la sua giunta, già amministratori nella precedente legislatura, non potevano non conoscere. Nonostante ciò hanno incentrato la loro campagna elettorale sulla riduzione delle tasse e della pressione fiscale per poi smentirsi alla prima occasione”.

“E gli anticipi sul prossimo bilancio non sono certo confortanti – continua l’opposizione – oltre l’aumento delle aliquote Tasi e Imu  si prevede l’introduzione dell’addizionale comunale IRPEF”, mai istituita finora a Pizzoli.

“La minoranza non ha potuto che esprimere il voto contrario dopo aver ribadito che non si è stati capaci né di economizzare la spesa del servizio né di migliorare l’efficienza della raccolta. L’amministrazione attuale, con la presenza di ben sette consiglieri della precedente legislatura, respingendo ogni responsabilità amministrativa per il dissesto economico, quasi la loro presenza fosse stata virtuale, trova nell’aumento delle tasse l’unica soluzione al problema”.

“Lo slogan – conclude la nota – usato nella campagna elettorale dalla lista di Gianni Anastasio Pizzoli Riparte ci sembra appropriato e lo facciamo nostro dicendo: Pizzoli riparte… dall’aumento delle tasse“.

24/07/2015 IL GRUPPO DI MINORANZA: INSIEME PER PIZZOLI

DIAMO VOCE AI CITTADINI

DIAMO VOCE A QUEI CITTADINI CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NECESSARIO AL TAGLIO ERBA DI CUI ALL’AVVISO 04-06-2015.

Pizzoli, 27-06-15

Egr. Sig. Sindaco Giovannino Anastasio

 Egr. Dott. Roberto Mari,

la lista Insieme per Pizzoli, alla quale afferiscono i 4 consiglieri di minoranza Osvaldo Zarivi, Egidio Ioannucci, Katia Dell’Aguzzo e Gianluca Sette, intende pubblicamente dare voce a tutti i cittadini del Comune di Pizzoli che hanno presentato domanda per la selezione del personale necessario al taglio dell’erba di cui all’Avviso del 4.06.2015, ed esprimere le proprie perplessità in ordine a tale riguardo.

Ed infatti, ben consapevoli che l’Amministrazione Comunale di Pizzoli avrebbe potuto ricorrere pienamente alla procedura della c.d. “chiamata diretta nominativa” (obiettivo che evidentemente si è ritenuto opportuno non perseguire) considerando il dettato del D.P.C.M. 27.12.1988, cui si è asserito di fare riferimento e vista l’emanazione di un avviso pubblico, auspichiamo che in futuro, qualora si decidesse di dare vita ad una selezione pubblica, lo si faccia dando piena pubblicità a tutte le fasi che la caratterizzano, compresa l’apertura delle buste contenti le domande dei candidati, nonché il sorteggio, permettendo a chiunque voglia e lo ritenga opportuno di potervi assistere.

Con la sicurezza che si colga pienamente lo spirito della presente missiva, ovvero la volontà di collaborare unicamente, con gli strumenti concessi alla minoranza consiliare, al perseguimento e all’attuazione piena del principio di trasparenza, al quale abbiamo dedicato interamente la nostra campagna elettorale, ed al quale siamo certi anche l’Amministrazione che attualmente sta esercitando il proprio mandato vorrà improntare la propria opera, porgiamo a tutti

 i più cordiali saluti,

Per la lista Insieme per Pizzoli

Il capogruppo Osvaldo Zarivi

PULIZIA AREE VERDI

DIAMO VOCE A QUEI CITTADINI CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE NECESSARIO ALLA PULIZIA AREE VERDI, STRADE, PIAZZE DI CUI ALL’AVVISO 04-06-2015.

Pizzoli, 27-06-15

Egr. Sig. Sindaco Giovannino Anastasio
Egr. Dott. Roberto Mari,

la lista Insieme per Pizzoli, alla quale afferiscono i 4 consiglieri di minoranza Osvaldo Zarivi, Egidio Ioannucci, Katia Dell’Aguzzo e Gianluca Sette, intende pubblicamente dare voce a tutti i cittadini del Comune di Pizzoli che hanno presentato domanda per la selezione del personale necessario al taglio dell’erba di cui all’Avviso del 4.06.2015, ed esprimere le proprie perplessità in ordine a tale riguardo.

Ed infatti, ben consapevoli che l’Amministrazione Comunale di Pizzoli avrebbe potuto ricorrere pienamente alla procedura della c.d. “chiamata diretta nominativa” (obiettivo che evidentemente si è ritenuto opportuno non perseguire) considerando il dettato del D.P.C.M. 27.12.1988, cui si è asserito di fare riferimento e vista l’emanazione di un avviso pubblico, auspichiamo che in futuro, qualora si decidesse di dare vita ad una selezione pubblica, lo si faccia dando piena pubblicità a tutte le fasi che la caratterizzano, compresa l’apertura delle buste contenti le domande dei candidati, nonché il sorteggio, permettendo a chiunque voglia e lo ritenga opportuno di potervi assistere.

Con la sicurezza che si colga pienamente lo spirito della presente missiva, ovvero la volontà di collaborare unicamente, con gli strumenti concessi alla minoranza consiliare, al perseguimento e all’attuazione piena del principio di trasparenza, al quale abbiamo dedicato interamente la nostra campagna elettorale, ed al quale siamo certi anche l’Amministrazione che attualmente sta esercitando il proprio mandato vorrà improntare la propria opera, porgiamo a tutti

i più cordiali saluti,

Per la lista Insieme per Pizzoli
Il capogruppo  Osvaldo Zarivi

LA POLITICA PER I GIOVANI

LA POLITICA PER I GIOVANI

Negli oltre trent’anni di attivismo nel campo del volontariato ho conosciuto e apprezzato il talento e la passione di tanti giovani del nostro territorio. Persone che hanno deciso di mettersi in gioco, senza secondi fini, per rendere il mondo un po’ più giusto. È da quelle occasioni di condivisione e dalla conoscenza diretta dell’universo giovanile attraverso gli occhi dei miei figli che ho maturato la convinzione che questi ragazzi, preziose risorse per il nostro territorio, debbano essere valorizzati, sostenuti e aiutati a diventare adulti responsabili.

L’aiuto concreto per quanto mi riguarda è già iniziato da tempo con la realizzazione di iniziative per lo sviluppo della cultura, della socialità e del benessere psicofisico. La realizzazione del Centro Giovani di Marruci è stato poi l’esempio tangibile di un impegno che non è solo fatto di parole, di annunci per il futuro e di promesse disattese. È una realtà concreta che ho voluto, progettato e realizzato con i fondi per la progettazione sociale EMERGENZA ABRUZZO. Il nostro Centro Giovani è una realtà dinamica, viva, che accoglie i nostri ragazzi per convegni e incontri su temi specifici, per lo studio e il tempo libero in una realtà protetta. Un luogo che favorisce l’aggregazione promuovendo spazi relazionali in grado di accogliere gli interessi e le aspirazioni dei giovani.

La Politica, quella vera, intesa nel significato più profondo del termine, ha l’obbligo di guardare ai giovani come espressione più attuale del futuro del proprio territorio e per questo non può sottrarsi dal progettare il paese e l’organizzazione dei servizi senza pensare a loro.

Noi della lista civica Insieme per Pizzoli abbiamo un programma che guarda ai giovani come destinatari ma anche come attori protagonisti dell’azione amministrativa. Per questo pensiamo ad un Comune

  • che renda partecipi tutti i cittadini, a cominciare dai più giovani, con un coinvolgimento diretto e in tempo reale in quanto accade all’interno del Comune. Garantiamo che tutti i cittadini avranno accesso alle informazioni in modo trasparente attraverso il sito internet istituzionale e attraverso i social network;
  • che sappia sviluppare nel territorio la cultura dell’attenzione alle istanze e alle problematiche dei giovani;
  • che favorisca il coinvolgimento diretto dei giovani nella co-progettazione, organizzazione e preparazione delle attività;
  • che sia in grado di attivare una rete tra soggetti diversi del nostro territorio, gruppi, associazioni, istruzione, al fine di creare sinergie positive tra loro e i giovani;
  • che sappia mettere a disposizione risorse per promuovere la motivazione allo studio, aiutare ragazzi svantaggiati sul piano psico-socio-culturale e attuare un sostegno scolastico;
  • che sappia dare opportunità positive ai giovani attraverso attività e laboratori specifici, richiesti dagli stessi ragazzi.

Noi della lista civica Insieme per Pizzoli proponiamo un modello di gestione della comunità basato sul coraggio di sperimentare nuove strade per la valorizzazione del territorio attraverso i ragazzi che lo animano.

Se condividi le nostre proposte, il 31 maggio prossimo il tuo voto può fare la differenza.

Osvaldo Zarivi

ETICA E POLITICA

ETICA E POLITICA

“Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia”

La dedizione ai principi, l’etica, l’onestà, l’ottica di servizio, dovrebbero essere qualità irrinunciabili per qualsiasi politico, prima delle capacità, prima delle competenze. Chi fa politica svolge una missione che è più grande, più importante di quella di un medico: il medico cura gli individui; il politico cura la collettività, l’ambiente fisico, morale, spirituale in cui gli individui vivono, e dal quale dipende primariamente la salute fisica e psichica di tutti, comprese le future generazioni.

Il politico dovrebbe essere un servitore, non un funzionario. Qualcuno che ha sviluppato una responsabilità di sé così grande da potersi assumere in parte quella degli altri. Deve avere visione, capacità di ascolto, di sintonizzazione con la realtà, capacità di rappresentarsi futuri scenari, anticipandoli. Quindi deve essere dotato di intuizione. Ma l’intuizione, quella vera, è una qualità del cuore, non della mente analitica, non del pensiero calcolatore. Sono persuaso che un’amministrazione debba discutere al suo interno, non solo su ciò che è legalmente corretto, ma sempre di più su ciò che è eticamente giusto. (M. Scardovelli)

Come Sindaco se dovessi essere eletto, mi impegno personalmente a: non anteporre, e nemmeno confondere, interessi personali o di familiari o di amici o di singoli o gruppi a quelli della collettività (Il Comune di Pizzoli sempre prima di tutto); affrontare la soluzione dei problemi specifici con regole chiare, trasparenti e condivise (non trasformare i diritti in favori); fare in modo che le cariche elettive, a maggior ragione quella di Sindaco, non diventino mai un mestiere. Credo nell’importanza del rinnovamento della classe dirigente, che chiunque venga eletto sia un cittadino solo temporaneamente impegnato nella gestione della cosa pubblica e che dopo aver assolto al proprio compito debba lasciare spazio ad altri in modo da favorire lo scambio di nuove idee ed evitare meccanismi stagnanti.

Se avrò la vostra fiducia, traccerò la strada di un rinnovamento che auspico ridia speranza a tutti noi cittadini di Pizzoli.

Osvaldo Zarivi