COERENZA E COMMISSIONE ELETTORALE

scrutatoriCoerentemente con quanto dichiarato qualche mese fa in merito al metodo poco trasparente di selezione degli scrutatori da parte dei consiglieri appartenenti alla commissione elettorale e in linea con i principi di onestà, legalità e trasparenza che sono le colonne portanti del nostro operato all’interno dell’amministrazione comunale, noi del gruppo di minoranza “Insieme per Pizzoli” abbiamo deciso di adottare, per la scelta degli scrutatori che lavoreranno per il referendum del 4 dicembre, una metodologia tutta nuova e innovativa, oserei dire addirittura rivoluzionaria: IL SORTEGGIO! Sarò breve e conciso. Il metodo indicato dalla legge oggi, ossia la “nomina diretta”, non ci piace per niente, dal momento che da la piena e totale autonomia di selezionare persone amiche e compiacenti per tutte le volte che lo si ritiene necessario. Non vi è cura di rispettare una qualsivoglia regola scritta né tantomeno di considerare il diritto di tutti i cittadini a svolgere il proprio dover civile. Questa metodologia ci pare sbagliata a priori, in quanto riteniamo assurdo che non vi sia affatto equità nella selezione di persone che andranno a svolgere nient’altro che un servizio ai cittadini. Un po’ come l’essere consigliere comunale: ricoprire questo ruolo significa svolgere un servizio civile nei confronti del proprio paese e della propria comunità. Niente di più, niente di meno! Non significa nient’altro che questo.

Noi del gruppo di minoranza “Insieme per Pizzoli” riteniamo che la strada da seguire sia quella del sorteggio pubblico. Chiunque sia interessato a partecipare a questa iniziativa può rivolgersi direttamente a me o alla consigliera Katia Dell’Aguzzo, chiedendocelo direttamente, inviandoci un messaggio su facebook o via sms, o inviandoci una mail a gianluca.sette@icloud.com o katia.dellaguzzo@libero.it. Dovranno essere indicati in questo messaggio il nome, il cognome, la data e il luogo di nascita. Non ci sono condizioni particolari, tipo reddito, età, ecc… ma ci sono solo tre piccoli presupposti fondamentali che il cittadino che farà richiesta dovrà rispettare:
1- Dovrà essere un cittadino residente nel comune di Pizzoli;
2- Dovrà necessariamente essere iscritto all’albo degli scrutatori del comune di Pizzoli;
3- Non dovrà essere già stato nominato come scrutatore nelle scorse elezioni.
Il sorteggio avverrà qualche giorno prima della riunione della commissione elettorale e provvederemo noi consiglieri di minoranza a informare i cittadini sulla data e il luogo dell’estrazione. Io Gianluca Sette come rappresentante in commissione elettorale della minoranza rinuncio al privilegio di nominare gli scrutatori ed estrarrò a sorte sia i nominativi degli scrutatori ufficiali, sia i nominativi dei supplenti, i quali subentreranno in caso di assenza o rinuncia dei primi. Questo rivoluzionario approccio messo in atto per adesso solo dalla minoranza, lo abbiamo proposto attraverso una mozione al consiglio comunale. Speriamo che il gruppo di maggioranza e il Consigliere Francesco Moretti delegato nella commissione elettorale, possano condividere questa scelta che sicuramente consentirà una procedura più trasparente e più equa. Abbiamo semplicemente intenzione di aggiungere un piccolo ma significativo passaggio in modo tale da permettere a tutti di poter partecipare attivamente. Allego per conoscenza l’interrogazione citata nel testo. Nella speranza che sia tutto chiaro e che l’amministrazione abbia intenzione di discutere il tutto in consiglio, se mai un consiglio ci sarà, vi auguro una buona giornata.
Consigliere Gianluca Sette.

MOZIONE