IL PROGRAMMA

IL PROGRAMMA di “Insieme Per Pizzoli”

Il programma che stiamo proponendo vuole essere congruo con ciò che è realmente nelle nostre possibilità. Da un lato andremo a consolidare ciò che già abbiamo nel nostro Comune, dall’altro affronteremo ciò che di nuovo c’è da fare.
Ci proponiamo di essere un’amministrazione che pone al centro il bene comune e quindi:

  • portatrice di un progetto politico per il territorio che ha alla base uomini e donne competenti che condividono i valori della giustizia sociale, dell’onestà, della dignità e della solidarietà;
  • capace di analisi dei bisogni e di risposte adeguate;
  • garante di servizi di qualità a costi contenuti;
  • interessata ad affrontare le problematiche di carattere ambientale presenti sul nostro territorio;
  • di supporto alle aziende per incrementare i posti i lavoro;
  • vicina alle persone e ai loro bisogni con un’attenzione particolare alle categorie più deboli (anziani, disabili, giovani senza occupazione…);
  • promotrice di specifiche azioni ed interventi per le nuove generazioni (politiche e servizi per l’infanzia, l’adolescenza e la realtà giovanile);
  • fautrice di attività che consolidano la coesione sociale già presente nella comunità;
  • capace di aprirsi al contributo generoso e disinteressato delle forze del volontariato locale e dei cittadini interessati a partecipare ad un’esperienza di amministrazione condivisa.

Queste le linee guida di un programma ora elettorale e domani di governo, che intendiamo condividere con i cittadini, e che siamo pronti ad arricchire di eventuali suggerimenti.

CENTRALITA’ DEI CITTADINI
I cittadini devono poter conoscere sempre e senza filtri l’operato di chi li amministra. Ci impegniamo perché da spettatori diventino protagonisti della vita del Comune: dialogo, trasparenza e partecipazione sono i valori che caratterizzano il nostro impegno.
Prevediamo servizi che rafforzino il legame tra amministrazione e cittadini: l’attivazione di un servizio di denuncia atti vandalici per incrementare il senso civico; l’istituzione del referente di frazione; uno sportello di segnalazione di disservizi e richieste, un referente per i commercianti.
Utilizzeremo il sito del Comune, ed i social network per un contatto ”in tempo reale” con i cittadini.

RIORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA COMUNALE
Il primo obiettivo è verificare in maniera approfondita la situazione economica del Comune e le voci di bilancio con lo scopo di attuare un risanamento pluriennale.
Il secondo è riorganizzare le risorse interne al fine di valorizzarle, riconoscendo ad ognuno le proprie peculiarità; questo ci permetterà di ridurre al minimo il ricorso alle risorse esterne. Si intende quindi investire sui dipendenti attraverso una formazione specifica e continua.

PROGETTAZIONE
Organizzeremo un team in grado di rispondere ai bandi europei. Questo ci permetterà di avere risorse economiche per sopperire alla mancanza di personale, acquisire altre professionalità, incrementare i servizi sociali e migliorare l’ambiente e le infrastrutture (di concerto con gli altri enti territoriali – regione Abruzzo).

SICUREZZA
Per garantire maggiore sicurezza ci impegniamo a collaborare con le forze dell’ordine e a salvaguardare ulteriormente i luoghi più esposti ad atti illegali (come, ad esempio, il nostro cimitero) tramite l’installazione di telecamere. Fondamentale è per noi che ogni cittadino si senta responsabile del proprio territorio e quindi segnali all’autorità competente quei comportamenti che ledono la collettività.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Sosteniamo le iniziative che facciano nascere nuove realtà economiche locali, crescere quelle già esistenti e creare opportunità di lavoro.
Proponiamo un tavolo di lavoro con artigiani e imprenditori affinché si attuino azioni per la realizzazione delle infrastrutture della zona artigianale.
Faciliteremo la nascita di una rete di aziende che facciano “sistema” promuovendo i prodotti tipici del territorio e incentivando lo sviluppo turistico, condivideremo suggerimenti ed idee per migliorare il settore individuando appuntamenti annuali nei quali istituire fiere tematiche ed eventi.
Avvieremo gradualmente sgravi fiscali e semplificazioni amministrative per le aziende del Comune.

RICOSTRUZIONE
Con l’approvazione da parte della Provincia e “dell’Ufficio Speciale” il Piano di  Ricostruzione è operativo. I fondi previsti per la ricostruzione ammontano a 132 milioni di euro di cui 2,6 milioni per la ricostruzione pubblica. Ci impegniamo ad accelerare le procedure per l’erogazione dei contributi nel rispetto delle priorità, privilegiando quei cittadini che devono rientrare nelle proprie abitazioni.

TURISMO
Creeremo un percorso gastronomico Pizzolano, capace di porre le giuste attenzioni alle peculiarità del territorio. Vogliamo riqualificare e riconnettere la disorganica periferia Pizzolana e i nuovi nuclei abitativi sorti dopo il sisma. I centri storici, rivalorizzati urbanisticamente, incentiveranno attività commercialituristiche ad esempio attraverso un modello di ospitalità originale (L’Albergo Diffuso). Si intende proseguire nella valorizzazione del fiume Aterno e delle nostre montagne con la realizzazione della pista ciclabile e la riapertura di sentieri montani.

URBANISTICA ED AMBIENTE
Valorizzeremo i luoghi destinati all’incontro quali le piazze e gli spazi verdi attrezzati rivolti ai più piccoli. Implementeremo marciapiedi e illuminazione. Intendiamo assumere personale per pulire con maggiore accuratezza le aree comuni e per bonificare aree degradate. Il nostro impegno sarà rivolto alla prevenzione necessaria ad evitare il degrado del territorio. Per questo: aumenteremo i controlli al fine di prevenire tutte le forme di inquinamento; collaboreremo attivamente con la Regione e la Provincia alle iniziative volte alla prevenzione del dissesto idrogeologico; avremo una posizione dura nei confronti di tutti i responsabili di discariche abusive; faremo azioni di risanamento (recupero, pulizia, bonifica dei siti degradati); attiveremo, in collaborazione con le scuole, corsi di educazione ambientale.

POLITICHE SOCIALI, SANITARIE E FORMATIVE
La fragilità economica determina una fragilità sociale segnata da forme sommerse di deprivazione e di impoverimento che colpiscono le categorie più deboli: anziani, minori, disabili, giovani in cerca di occupazione e famiglie monoreddito. Un Comune dalle dimensioni ridotte come Pizzoli ha la possibilità di conoscere le reali esigenze della maggior parte dei suoi cittadini. Sono possibili, quindi, interventi mirati per rimuovere gli elementi di disagio. Per realizzare una buona politica sociale costruiremo una rete con scuola, medicina di base, servizi sociali, servizio sanitario, forze dell’ordine, parrocchie, associazioni di volontariato, associazioni sportive, sindacati, imprenditori locali. Auspichiamo la realizzazione, con il supporto di imprenditori o attraverso fondi europei, di una struttura a carattere residenziale pubblica o privata che garantisca assistenza alberghiera, socio-sanitaria (medico/infermieristica) e riabilitativa a persone anziane. Riteniamo inoltre necessario un servizio di telecontrollo sanitario per anziani.
Nell’ambito delle politiche formative il Comune attiverà percorsi che permetteranno ai più giovani di maturare le esperienze necessarie alla formazione di un curriculum spendibile successivamente sul mercato del lavoro: valorizzazione del servizio civile nazionale; buoni lavoro o voucher, stage in accordo con università e/o altre istituzioni, corsi di informatica e di inglese.

INTEGRAZIONE CULTURALE
Per una politica di integrazione proponiamo iniziative volte alla conoscenza di altre culture. Collaboreremo con le associazioni che si occupano di integrazione, povertà e emarginazione. Nelle classi scolastiche multiculturali metteremo a disposizione un mediatore culturale.

SPORT
Promuoveremo la pratica sportiva per migliorare la qualità della vita delle persone. Sosterremo quindi le società sportive presenti a Pizzoli e potenzieremo i servizi e le strutture per migliorarne la fruibilità.
Stringeremo accordi con il CONI per favorire nel nostro Comune le manifestazioni sportive, momenti importanti per il turismo, ma anche per la diffusione di una cultura del benessere psicofisico.

ISTRUZIONE E CULTURA
Sosterremo la Direzione, il corpo docente e i genitori nelle proposte formative che vadano ad integrarsi con i percorsi scolastici (musica, informatica, teatro, sport, educazione civica).
La nostra collaborazione gestionale inoltre sarà garantita da interventi volti al miglioramento in materia di edilizia scolastica.
La Biblioteca, i cui locali sono stati appena ristrutturati, diventerà il centro delle attività culturali.
Prevediamo la valorizzazione del ricco patrimonio culturale immateriale, una libera connessione ad internet e la creazione di una sala studio per tutti i ragazzi di Pizzoli. Tutto sarà realizzato in collaborazione con le associazioni del territorio.
Per i nostri giovani vogliamo inoltre organizzare un programma di educazione alla cittadinanza attiva perché siamo convinti che solo la passione e la cultura danno potere e possibilità di emancipazione.

TRADIZIONI
Le tradizioni contribuiscono a formare la nostra cultura e quindi di notevole importanza sono le feste patronali: Santo Stefano, San Matteo, San Lorenzo, Santa Maria, Sant’Antonio, L’Assunta; Il Premio Cavallari, Il Carnevale Pizzolano, L’Ara Festa, le fiere. Faremo di questi eventi occasioni di sviluppo culturale, turistico, economico, per l’intera comunità Pizzolana

ASSOCIAZIONISMO
L’associazionismo costituisce un’espressione matura della nostra comunità cittadina. Puntiamo al suo potenziamento e vogliamo assicurare il nostro sostegno alla libertà di espressione, alla freschezza e alla ricchezza delle proposte mettendo la macchina amministrativa al servizio di queste preziose realtà.

CONCLUSIONI
Questo programma non è certamente esaustivo di tutte le problematiche che l’Amministrazione dovrà affrontare nei prossimi cinque anni e, per questo vuole essere sempre aperto a tutti i contributi e ai suggerimenti positivi e fattibili da parte dei cittadini sensibili ai problemi della nostra comunità.
Vogliamo avviare una nuova modalità di collaborazione con i cittadini in una dimensione di reciproco aiuto in cui l’amministrazione sostiene e riconosce le iniziative di ciascuno ponendo come unico limite la promozione dell’interesse del nostro paese. Vogliamo organizzare un programma di Educazione alla cittadinanza attiva per i giovani e per tutti quelli che sono interessati al bene comune perché siamo convinti che solo la passione e la conoscenza danno il potere e la possibilità di emancipazione.
Abbiamo ritenuto opportuno costituire una lista civica, come punto di incontro di tante esperienze sociali e politiche, ed al momento stesso, per un sincero desiderio di voler partecipare in prima persona all’attività amministrativa e politica del nostro Comune.
Noi candidati nella lista “ INSIEME PER PIZZOLI ”, unitamente a tutti gli amici che condividono questo progetto di reale cambiamento ci impegneremo a fare di Pizzoli un Comune migliore.

Lascia un commento